Home Politica Nuova Giunta regionale: il quadro definitivo delle nomine

Nuova Giunta regionale: il quadro definitivo delle nomine

start up

Con la conferenza stampa convocata dallo stesso governatore Attilio Fontana, ha preso forma la nuova Giunta regionale.

Il cambiamento più atteso ha riguardato l’assessorato alla sanità e welfare che ha perso Giulio Gallera, sostituito dall’ex sindaco di Milano Letizia Moratti che ha acquisito anche la vicepresidenza della Regione.

Gallera, invece, per il quale si era ipotizzato il ruolo in un assessorato di minore importanza esce definitivamente dalla scena politica regionale.
Una decisione motivata da Fontana con le parole “Giulio Gallera era molto stanco” a sottolineare il suo essere d’accordo con le decisioni prese.
Un concetto ribadito poi dal diretto interessato che ha dichiarato: “A seguito della decisione dei partiti della coalizione di portare alcuni avvicendamenti all’interno della Giunta ho ritenuto concluso il mio turno di guardia”.

Per quanto riguarda poi gli altri cambiamenti occorsi in Giunta:

– L’ex vicepresidente di Forza Italia Fabrizio Sala, è diventato assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione;
– La leghista Alessandra Locatelli ha presodeleghe alla Disabilità, Famiglia, Pari Opportunità e Disabilità Sociale;
– Il leghista Guido Guidesi è diventato assessore allo Sviluppo Economico;
Alessandro Mattinzoli è passato dallo Sviluppo Economico all’assessorato Casa e Housing Sociale;
Stefano Bolognini ha perso la delega alla disabilità e guadagnato quella a Giovani, Sviluppo della Città  Metropolitana di Milano e Comunicazione.

Restano invariati i nomi e le deleghe degli altri assessorati con la sola differenza che Melania Rizzoli si è vista privare di quella all’Istruzione.

Da ultimo sono stati nominati nuovi sottosegretari: Antonio Rossi che ha assunto la delega dei Rapporti con la Presidenza, Fabio Turba, Alan Rizzi e Marco Alparone.