Home Prima Pagina Inchiesta Lombardia Film Commission: Luca Sostegni ha patteggiato

Inchiesta Lombardia Film Commission: Luca Sostegni ha patteggiato

Sostegni
Luca Sostegni - Fonte foto lastampa.it

Luca Sostegni ha patteggiato una pena a 4 anni e 10 mesi e una multa di 1.000.

Il 62enne, fermato a luglio mentre era in partenza per il Brasile, è stato l’unico a finire in carcere perché considerato il prestanome nella vicenda della compravendita del capannone di Cormano da parte della Lombardia Film Commission e dei presunti fondi finiti alla Lega.

Sin dall’inizio della sua vicenda giudiziaria intorno alla Lombardia Film, però, Sostegni si era detto pronto a collaborare con i magistrati tanto da ottenere gli arresti domiciliari lo scorso novembre.

Il provvedimento, ratificato dal gip Raffaella Mascarino, ha previsto anche il versamento di un risarcimento di 20mila euro.

Sostegni potrà dunque diventare teste chiave del prossimo processo a valle dell’inchiesta condotta dal pm Stefano Civardi e dall’aggiunto Eugenio Fusco che vede agli arresti tre commercialisti vicini alla Lega Michele Scillieri, Andrea Manzoni e Alberto Di Rubba per i quali si attende la richiesta di rito abbreviato.
I tre, interrogati a dicembre, si erano avvalsi della facoltà di non rispondere.