Home Altri sport Milano Olimpiadi invernali del 2026: la scelta del logo si farà al Festival...

Olimpiadi invernali del 2026: la scelta del logo si farà al Festival di San Remo

arena

Il nuovo logo per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina del 2026 sarà scelto dalla stessa giuria popolare del prossimo festival di Sanremo.

Per quella occasione, la filiale italiana della multinazionale della comunicazione che ha vinto la gara indetta dalla Fondazione Milano-Cortina presenterà tre proposte tra cui scegliere.
In fase di aggiudicazione dei giochi, l’Italia aveva utilizzato un logo provvisorio che ritraeva una montagna stilizzata.

Il logo è solo uno dei tanti aspetti da mettere a punto in vista delle Olimpiadi, un appuntamento che desta qualche preoccupazione in Regione specie per quanto riguarda l’avvio dei lavori alle infrastrutture.
Se ne è fatto portavoce Antonio Rossi, sottosegretario regionale con delega agli Eventi sportivi, che ha evidenziato la mancata costituzione di una Agenzia che si dovrà interfacciare con Anas per gli interventi sulle strade e con Rete Ferroviaria per quelli su rotaia.

Per questa stessa agenzia, la Regione si era già attivata lo scorso agosto con l’invio di una bozza di statuto e ancora nel mese di dicembre con l’indicazione del rappresentante regionale identificato in Claudia Terzi, attuale assessore ai trasporti. Nessuna comunicazione è arrivata a riguardo dal ministro De Micheli.
In vista delle Olimpiadi del 2026 al momento c’è solo la firma, avvenuta lo scorso novembre, di un decreto da parte del Ministero dei Trasporti che ha stanziato un miliardo di euro per le infrastrutture da destinare ai territori di Lombardia, Veneto e alle province autonome di Trento e Bolzano.

Il Comitato Olimpico, inoltre, dovrebbe ricevere il piano aggiornato dei lavori entro il prossimo mese di marzo anche in considerazione del numero di opere da realizzare che sono, nel complesso, ben 46.

Solo in Regione ne sono previste 26 per le Olimpiadi che comprendono, tra l’altro, il potenziamento del terminal 2 dell’aeroporto di Malpensa, l’adeguamento del collegamento tra lo scalo e stazione Centrale e il potenziamento dei collegamenti ferroviari Milano- Sondrio-Tirano.

Sono invece a buon punto e già avviati i contatti con gli sponsor e con la Rai per la copertura televisiva delle gare.