Home Brianza Neve in Lombardia: 3 casi di malore tra gli spalatori

Neve in Lombardia: 3 casi di malore tra gli spalatori

malore

La neve caduta in abbondanza in queste ore ha creato disagi alla viabilità automobilistica e tramviaria. Purtroppo dobbiamo segnalare anche un’emergenza di tipo sanitario legata ai malori di persone che stavano spalando la neve.

Il primo caso segnalato ad Areu – la centrale di emergenza urgenza – risale a questa mattina in viale Monte Grappa dove un uomo di 50 anni è stato colto da malore per un arresto cardiaco.
Sul posto sono state inviate prontamente un’ambulanza e un’auto medica. Il personale sanitario ha prestato soccorso dapprima sul posto riuscendo a fare recuperare il battito cardiaco all’infortunato che poi è stato trasportato all’ospedale Fatebenefratelli in codice rosso.

Il secondo episodio di malore, sempre a carico del cuore, si è verificato a Cernusco sul Naviglio, periferia est di Milano. Anche in questo caso si è reso necessari il ricovero, questa volta all’ospedale San Raffaele e con condizioni gravi del paziente.

Il terzo malore ha colpito un uomo a Biassono, in provincia di Monza e Brianza. L’uomo è stato trasportato all’ospedale San Gerardo ma durante il trasporto il suo cuore non ha ripreso a battere in autonomia. Anche il suo quadro clinico risulta grave.

Alla luce di questi episodi Areu raccomanda a tutti i soggetti cardiopatici di astenersi dallo spalare la neve.

Il freddo, infatti, è un vaso costrittore e questo fattore, unito allo sforzo e alla necessità di maggiore ossigeno nel sangue, comporta un sovraccarico del cuore che può essere fatale in caso di patologia cardiaca pre-esistente.