Home Coronavirus Vaccini anti covid: il pensiero del deputato leghista Angelo Ciocca

Vaccini anti covid: il pensiero del deputato leghista Angelo Ciocca

Ciocca
Fonte foto La Repubblica

Nei giorni scorsi il commissario all’emergenza covid Domenico Arcuri ha diffuso i numeri di vaccino che saranno distribuiti per regione in vista della prossima campagna di somministrazione.

A qualche giorno di distanza l’europarlamentare leghista Angelo Ciocca ha fatto una serie di commenti prima nel corso di una trasmissione televisiva di una emittente locale e poi anche in radio.

Il suo giudizio si riassume nelle seguenti affermazioni:
“[…] Non è pensabile che la Lombardia che ha il doppio degli abitanti del Lazio possa ricevere meno vaccini. Poi bisogna valutare quanto l’importanza economica del territorio. La Lombardia, è un dato di fatto, è il motore di tutto il Paese. Quindi se si ammala un lombardo vale di più che se si ammala una persona di un’altra parte d’Italia […]”.

Poi Ciocca ha aggiunto: “Sulla salute non si può fare politica, ma bisogna fare anche un ragionamento economico per il Paese perché purtroppo, è un dato di fatto, un cittadino lombardo paga più tasse rispetto un cittadino laziale.
La Lombardia è stato il territorio che è stato più colpito ed è ancora quello più colpito dai contagi.
Gli estintori li metti a disposizione dove hai più incendi: sia perché siamo numerosi, sia perché ci sono più ammalati e contagi e poi non ultimo l’aspetto economico perché è un territorio che più va in difficoltà più paga l’intero Paese”.