Home Mobilità Atm: blocco ai tornelli della metropolitana

Atm: blocco ai tornelli della metropolitana

Atm

Nel primo giorno in zona gialla della scorsa domenica, il flusso di passeggeri ha fatto scattare il blocco dei tornelli della metropolitana nelle stazioni di Duomo, Cadorna e Garibaldi. L’accesso a singhiozzo ha interessato la circolazione da mezzogiorno al tardo pomeriggio.

Si tratta di un meccanismo che Atm aveva messo a punto con l’utilizzo di un algoritmo e che si attiva in automatico bòoccando l’affllusso ai treni per una decina di minuti in attesa che si torni ai livelli di capienza del 50% stabiliti dall’ultimo dpcm del 4 novembre.
Pure restando molto bassi i volumi del traffico passeggeri rispetto allo stesso periodo del 2019, si è registrato un effettivo raddoppio degli utenti rispetto ai week end precedenti.
Per il prossimo fine settimana, l’ultimo prima di Natale, il meccanismo, a detta di Atm, tornerà di nuovo in funzione.

“Oltre ai potenziamenti sulla linea – ha detto l’assessore alla mobilità Marco Granelli – e alle iniziative già in piedi come i voucher taxi, contiamo molto sulla diversificazione degli orari”. Questa la posizione del Comune in vista della riapertura delle scuole al 75% prevista per il 7 gennaio quando si dovrebbe intervenire nella fascia 8:00-9:00, da sempre critica per studenti e per chi lavora.

Per quanto riguarda la mobilità, restano in vigore altre misure come la presenza dei circa 400 assistenti alla clientela, i marker rossi sulle banchine dei treni e la sanificazione dei mezzi di trasporto.
Per i mezzi di superficie, invece, spetterà al conducente avvisare i passeggeri del riempimento del mezzo invitando a scendere e aspettare la vettura successiva o saltando la fermata inserendo la scritta completo sugli autobus.
Previsto anche un ciclico ricambio dell’aria a bordo vettura/treno.