Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Teatro alla Scala: tre condanne per i disordini del 2014

Teatro alla Scala: tre condanne per i disordini del 2014

Scala

Il Tribunale di Milano ha confermato la condanna a 5 mesi con sospensione e non menzione della pena per i musicisti Roberto D’Ambrosio e Giancarlo Aprea dell’associazione Banda degli ottoni.
I due erano stati rinviati a giudizio lo scorso anno.
Le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale aggravata e di favoreggiamento in occasione degli scontri che si registrarono davanti al teatro alla Scala alla Prima del 2014.

Secondo il pm Piero Basilone, che ha portato avanti le indagini, i due avrebbero intralciato le azioni della Digos che aveva fermato un uomo in possesso di una bottiglia incendiaria permettendogli così di fuggire.

Contestualmente, il tribunale ha emesso altre tre condanne a 4 mesi, 7 mesi e 6 mesi e 15 giorni per altri tre manifestanti mentre già nel 2019 altre 14 persone avevano patteggiato pene dai 4 mesi e 15 giorni ai 5 mesi e 10 giorni.

I due condannati si sono dichiarati non colpevoli e hanno già annunciato il ricorso in appello e hanno dichiarato: “Noi siamo innocenti.
Rifaremmo tutto e non ci pentiamo di nulla, ricorreremo in appello, ringraziamo per la solidarietà che abbiamo avuto da tutta Milano e questa è una sentenza politica”.