Home Città Metropolitana M1: un altro passo verso il prolungamento a Baggio

M1: un altro passo verso il prolungamento a Baggio

M1

Dopo il via libera al progetto per il prolungamento della linea M1 della metropolitana dalla attuale stazione capolinea di Bisceglie fino a Baggio avvenuto nel 2018 con lo stanziamento dei fondi necessari, la Giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica.

All’avvio dei lavori manca ora l’approvazione del progetto definitivo prevista per il prossimo anno.

La nuova porzione di linea sarà pari a 3 ulteriori chilometri di percorso e servirà zone densamente abitate della periferia sud ovest di Milano come i quartieri Baggio, Valsesia, Olmi, Muggiano, Mengoni e gli adiacenti comuni di Cesano Boscone, Settimo Milanese e Cusago.
Questo intervento, quindi, dovrebbe favorire la mobilità sui mezzi pubblici e decongestionare il traffico e la saturazione dei parcheggi intorno a Bisceglie.

Il tracciato della nuova linea, che sarà interamente interrato, proseguirà lungo la via Parri e a circa un chilometro di distanza da Bisceglie sorgerà la prima fermata che sarà facilmente raggiungibile anche da Cesano Boscone attraverso il centro commerciale.

Il percorso proseguirà dunque lungo via Parri fino alla stazione di Baggio, localizzata nell’area a ridosso dell’edificio delle Poste.
Dalla stazione di Baggio, dopo un breve rettilineo che consente il superamento del nodo viabilistico del cavalcavia Castrovillari-Luraghi, la linea piegherà verso sud fino al quartiere Olmi e sarà facilmente raggiungibile anche dagli abitanti del quartiere Muggiano e da una parte del Comune di Cesano Boscone.
Il tracciato proseguirà per altri 300 metri fino a un nuovo deposito coperto.

Le nuove stazioni del prolungamento M1 saranno raggiungibili anche mediante percorsi ciclabili, in parte già esistenti e in parte da integrare, in modo da favorire l’accessibilità diretta anche ai residenti che si trovano in un raggio di 1.000/1.500 metri dalla linea metropolitana.
Allo studio anche un parcheggio di interscambio.