Home Milano Zona 2 Cronaca Milano Zona 2 Piazze Aperte: nuovi interventi

Piazze Aperte: nuovi interventi

Piazze

Due nuovi interventi strutturali porteranno a termine la riqualificazione, già avviata nel 2019, delle piazze Dergano e Lavater, tra le prime a beneficiare del progetto “Piazze Aperte“.

Lo scopo è quello di continuare a trasformare questi luoghi in spazi di incontro, socialità e partecipazione, caratterizzati da forme sostenibili di mobilità. Alla presentazione degli interventi che prenderanno il via nei prossimi giorni erano presenti l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran che ha commentato “Una piazza in ogni quartiere è l’obiettivo che ci siamo posti da inizio mandato, evidenziato nella strategia per Milano 2030, perché la qualità dello spazio pubblico è un tassello fondamentale per l’aggregazione, la sicurezza e la vivibilità dei nostri quartieri[…]”. e quello alla mobilità Marco Granelli che ha aggiunto: “Le Piazze Aperte sono l’occasione per riqualificare intere aree di quartiere. Gli interventi si estendono dalle piazze alle strade vicine, migliorando la mobilità, favorendo un equilibrio fra pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti, più sicuro per tutti, e aumentando gli spazi pedonali utili ai cittadini, alle scuole e altre attività di aggregazione e al commercio di vicinato, per mantenersi presente nel quartiere […]”.

Nel dettaglio gli interventi prevedono:
Piazza Dergano: già pedonalizzata nel 2018, sono previste modifiche alla viabilità, spazi pedonali più ampi e fruibili tramite la sopraelevazione delle strade a quota marciapiedi; riqualificazione delle pavimentazioni con materiali di maggior pregio; inserimento di nuovi elementi di arredo urbano quali panchine, fioriere e alberature.
Le strade interessate saranno via Ciaia da piazza Dergano fino a via Guerzoni, via Guerzoni fino a viale Jenner, via Bruni, tutta piazza Dergano compreso il tratto stradale limitrofo, via Cesare Brivio, Conte Verde e dei Carafa.

I lavori saranno organizzati in due fasi di cui la prima prenderà avvio il 30 novembre e terminerà ad aprile 2021 mentre la seconda, che durerà 200 giorni, riguarderà piazza Dergano e le vie Tartini, Brivio, Conte Verde e dei Carafa.
Previste modifiche anche per ATM con la linea viaria 82e per la ciclo viabilità con lo spostamento della postazione di bike sharing sul lato ovest, verso via Tartini, per favorire l’accesso dei ciclisti e dare più sicurezza all’area.

Piazzale Lavater: i lavori del 2019 avevano creato l’allargamento dell’area pedonale centrale, la posa di rastrelliere e panchine, e la messa in sicurezza dell’incrocio con via Ramazzini creando uno spazio per i bambini della scuola di via Stoppani e del quartiere.
Il nuovo intervento prevede la realizzazione di oltre 1.500 metri quadrati di aree pedonali in più, la posa di sei nuovi alberi, una pavimentazione rinnovata e sedute in granito di Montorfano. I pali dell’illuminazione verranno spostati in funzione del nuovo disegno progettuale per migliorare la visibilità degli spazi.
La durata dei lavori sarà di circa 500 giorni.

I prossimi interventi sono previsti in piazza Angilberto II a inizio 2021.

Al momento i lavori sono in corso:
– in via Val Lagarina: L’obiettivo è rendere sicura e piacevole l’uscita da scuola dei ragazzi e di procedere alla posa della nuova pavimentazione. L’intervento si completa con un riordino della sosta lungo via Val Lagarina e via Val Malenco e l’istituzione di una Zona 30 al quartiere Vialba.

– via Pontano: L’intervento principale riguarderà l’incrocio Pontano/Morandi/Pimentel/Russo, con l’obiettivo di connettere, attraverso un itinerario ciclabile, piazza del Governo Provvisorio al Parco Trotter e a via Rovereto, già sede del progetto di mobilità dolce TrenataMi in Verde.

– piazza Minniti: In partenza i lavori di colorazione. Il progetto artistico è stato selezionato tra le 43 proposte arrivate in risposta al bando pubblico.