Home Prima Pagina Lombardia Film: Luca Sostegni ha ottenuto i domiciliari

Lombardia Film: Luca Sostegni ha ottenuto i domiciliari

Sostegni
Luca Sostegni - Fonte foto lastampa.it

Il gip Giulio Fanales ha accolto la richiesta di arresti domiciliari per Luca Sostegni.

L’uomo, recluso a San Vittore dallo scorso Luglio quando era in procinto di partire per il Brasile, è considerato il prestanome del commercialista Michele Scillieri nella vicenda della compravendita del capannone di Cormano da parte della Lombardia Film Commission.
Dietro questa operazione si nasconderebbero, secondo i magistrati Eugenio Fusco e Stefano Civardi, fondi neri da destinare alla Lega.

Negli ultimi sviluppi dell’inchiesta, erano finiti ai domiciliari, oltre a Scillieri, altri due commercialisti vicini al partito, Andrea Manzoni e Alberto Di Rubba mentre era stato arrestato l’imprenditore bergamasco Francesco Barachetti accusato di aver intascato una parte dei proventi della compravendita.

Sostegni, fin dal primo interrogatorio, aveva mostrato la volontà di collaborare con i magistrati.

Nell’istanza di scarcerazione si legge: “La proficua collaborazione fornita dall’indagato allo sviluppo delle indagini, unitamente alle dichiarazioni ammissive in ordine alle proprie responsabilità, consente di ritenere intervenuto un primo affievolimento del pericolo di reiterazione” del reato, “sì da rendere allo stato adeguata (…) la misura meno afflittiva rappresentata dagli arresti domiciliari”.