Home Coronavirus Fontana fiducioso sull’allentamento delle restrizioni in Lombardia

Fontana fiducioso sull’allentamento delle restrizioni in Lombardia

terapia

In una intervista rilasciata a Sky Tg24, il governatore Attilio Fontana si è detto fiducioso sul passaggio della Lombardia da zona rossa a zona arancione dopo il 27 novembre.

L’ultimo Dpcm del Governo, infatti, imponeva due settimane di monitoraggio costante della situazione epidemiologica prima di valutare qualsiasi altro intervento.

Le sue parole sono state: “Tecnicamente da venerdì i parametri della Regione Lombardia ci dicono che siamo già entrati in zona arancione. Il Dpcm però ci impone che questi parametri vengano mantenuti o addirittura migliorati per due settimane. Quindi il 27 novembre scadono queste due settimane e, se le cose andranno nel verso giusto, potremo chiedere di essere trasferiti in zona arancione”.

Fontana ha poi attribuito la positività di alcuni indicatori in calo alla sola ordinanza regionale dello scorso 22 ottobre e ha parlato di valori in diminuzione sia per l’indice di contagio Rt, sia per le pressioni sul Pronto Soccorso citando anche una diminuzione del numero di chiamate al 118 per segnalare problemi respiratori.

Nella giornata di oggi, 19 novembre, si terrà poi un nuovo incontro tra Governo e Regioni che sarà anche l’occasione per ridiscutere i 21 parametri scelti per attribuire il colore e le zone di allerta assegnate fino a oggi alle regioni.

A questo proposito Fontana ha sostenuto: “Gli indicatori di cui abbiamo chiesto il mantenimento sono quelli sostanziali, che meglio descrivono la situazione epidemiologica. Gli altri indicatori sono di difficile comprensione ma soprattutto di difficile applicazione […]”.