Home Città Metropolitana Il covid usato per la truffa agli anziani: due arresti a Lodi

Il covid usato per la truffa agli anziani: due arresti a Lodi

sacerdote

Prima o poi doveva capitare che la paura del covid diventasse motivo dell’ennesima truffa ai danni degli anziani.
È successo a una signora 92enne di Lodi che ha ricevuto una telefonata in cui uno dei suoi figli raccontava di avere contratto il virus e le chiedeva, per questo, di avere 10 mila euro in contanti e tutti i gioielli che sarebbe riuscita a recuperare.

Per fortuna la signora, dopo avere messo insieme circa 2.700 euro, ha avuto la presenza di spirito di chiamare al telefono i suoi figli e scoprire così che si trattava di una truffa. I figli hanno poi provveduto ad avvertire la Polizia che ha mandato due uomini della Squadra Mobile all’incontro programmato per la consegna della somma.

Sono stati così arrestati una donna bielorussa di 52 anni e un complice ucraino di 26 che, proprio a Lodi, avevano tentato di mettere a segno altri due colpi. Oltre alla scusa del covid, l’altro motivo usato per richiedere soldi era l’incidente stradale.

Inoltre, con la perquisizione dell’auto dei truffatori sono stati ritrovati alcuni gioielli. Questo elemento ha permesso agli inquirenti di stabilire che la stessa truffa era stata perpetrata ai danni di un’altra signora 80enne a Varese nei primi giorni di novembre.