Home Prima Pagina Scuola: fondi per lo sviluppo tecnologico stanziati dal Ministero dell’Istruzione

Scuola: fondi per lo sviluppo tecnologico stanziati dal Ministero dell’Istruzione

scuola

La Regione Lombardia si è vista assegnare una quota pari a circa 12 milioni di euro dal Ministero dell’Istruzione per la scuola.

Il Ministero, infatti, ha provveduto a suddividere tra le regioni gli 85 milioni di euro del decreto “Cura Italia” approvato lo scorso mese di ottobre per dotare tutti gli istituti degli strumenti e della tecnologia necessari alla didattica a distanza aiutando, nel contempo, le famiglie meno abbienti ad accedere a questi strumenti.

I criteri utilizzati per la ripartizione sono stati il numero di alunni di ciascuna scuola oltre a un indicatore che consente di individuare le scuole con un contesto di maggiore disagio socio-economico e dove sono meno diffuse le dotazioni digitali.
I fondi saranno, a loro volta, ripartiti per essere destinati alle piattaforme e agli strumenti digitali, alla connettività di rete e al reperimento di dispositivi digitali da dare in seguito in comodato d’uso e per la formazione del personale scolastico.

Nel frattempo, il comparto scuola aveva già potuto acquistare device e tecnologie con i 331 milioni di euro erogati direttamente agli istituti per la ripartenza di settembre e avevano ricevuto in dotazione 1,2 milioni di dispositivi che erano stati messi a disposizione degli studenti durante la prima fase dell’emergenza sanitaria.

Restavano ancora delle diseguaglianze da colmare e il Ministero si augura di poterlo fare grazie a questi nuovi contributi. Per rispondere all’emergenza attuale, certo, ma anche per mantenere al passo con i tempi il mondo della scuola anche quando, finalmente, si tornerà alla normalità.