Home Coronavirus ATS Milano apre il bando per reperire nuovi covid-hotel

ATS Milano apre il bando per reperire nuovi covid-hotel

start up

La ATS di Milano ha indetto un secondo bando di gara per reperire nuovi covid-hotel ovvero quelle strutture alberghiere destinate ai pazienti positivi al virus e in attesa di avere di nuovo il tampone negativo ma che non possono osservare la quarantena al proprio domicilio per evitare il contagio di altri familiari.

Nel pieno della prima ondata dell’epidemia allo scopo si era prestato l’Hotel Michelangelo, un 4 stalle in piazza Luigi di Savoia che aveva messo a disposizione le sue 511 stanze.
Era rimasto operativo dal 30 di marzo a metà luglio quando era uscito l’ultimo degli ospiti.

Di fronte alla mancata disponibilità di questa struttura, ecco l’esigenza di un nuovo bando.
ATS, in realtà, ne aveva aperto un altro già a settembre ma la situazione dei contagi e la prospettiva di una piccola ripresa economica avevano concorso a farlo andare deserto.

In attesa dell’esito, sembra che ci siano due strutture che rispondono allo scopo ovvero un altro hotel e una Rsa che non era stata ancora inaugurata per un totale di 140 posti letto.
A queste si aggiunge la contrattazione in dirittura d’arrivo con una struttura di Lodi Vecchio, che metterebbe a disposizione 25 letti.