Home Prima Pagina Berlusconi: ulteriore rinvio per il processo Ruby ter

Berlusconi: ulteriore rinvio per il processo Ruby ter

Berlusconi

Ulteriore rinvio dell’udienza per il processo Ruby ter che vede imputato Silvio Berlusconi nel filone di indagine che si concentra sull’accusa di corruzione in atti giudiziari e che coinvolge altre 28 persone.

La richiesta era stata avanzata dai legali di Berlusconi alla settima sezione del Tribunale presieduta da Marco Tremolada alla fine di settembre quando il Cavaliere era risultato ancora positivo al tampone.
Nel frattempo Berlusconi è guarito e sta trascorrendo la convalescenza nel sud della Francia dopo che, lo scorso mese di settembre, era stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per ben 14 giorni in seguito a un inizio di polmonite legata al suo essere positivo proprio al coronavirus.

Un primo rinvio era stato accolto a fine settembre e prevedeva l’udienza per oggi, 19 ottobre.
La prossima udienza è fissata ora per il 16 novembre e si terrà in uno dei padiglioni della Fiera dove si sono trasferite alcune udienze del Tribunale per rispettare le regole anti covid.

Nel frattempo è arrivato alle ultime fasi dibattimentali il processo in corso a Siena, anche questo rinviato per legittimo impedimento e con nuova udienza il 25 novembre. 
La Procura di Siena, con il pm Valentina Magnini, aveva chiesto 4 anni e 2 mesi di reclusione per Silvio Berlusconi imputato per corruzione in atti giudiziari. 
Secondo l’accusa, l’ex premier avrebbe pagato il pianista senese Danilo Mariani, che si esibiva nella sua villa di Arcore, per indurlo a falsa testimonianza sul caso olgettine.