Home Città Metropolitana Cronaca I Carabinieri scoprono un giro di soldi falsi

I Carabinieri scoprono un giro di soldi falsi

furto

I Carabinieri della compagnia Milano Duomo hanno sgominato una banda composta da 7 uomini di origine magrebina che agivano tra il capoluogo e Pavia.

Le accuse sono di spendita – ovvero cessione di denaro – ,introduzione di monete falsificate, spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione.
L’inchiesta era partita dalle denunce di diversi acquirenti che avevano fatto acquisti sui siti di annunci online, specie di cellulari, e che, al momento del pagamento, avevano ricevuto dei soldi falsi.
Il luogo per la transazione era quasi sempre in zona piazzale Loreto e la voce dei truffati era arrivata fino ai microfoni di “Striscia la Notizia” che aveva realizzato un servizio sull’argomento.
I Carabinieri hanno quindi scoperto, in Campania, una vera e propria fabbrica dove venivano stampate le banconote false risultate, tra l’altro, di ottima fattura.
Il sequestro, tra merce e impianti, ammonta a circa 56.000 euro.

A margine di questa truffa, uno degli indagati aveva anche trovato il modo di avviare un’attività di spaccio di sostanza stupefacente, in particolare di hashish.

Nel corso dell’indagine 3 persone sono state arrestate in flagranza di reato. Per gli altri l’ordinanza di custodia cautelare è stata trasmessa in carcere.