Home Mobilità Il Comune vuole rifinanziare il bando per l’acquisto di mezzi di trasporto...

Il Comune vuole rifinanziare il bando per l’acquisto di mezzi di trasporto meno inquinanti

accoglienza

Il bando per gli incentivi erogati dal Comune a privati e imprese per l’acquisto di mezzi di trasporto meno inquinanti sarà rifinanziato.

La proposta, che sarà sottoposta al Consiglio Comunale, prevede l’aggiunta di altri 7,5 milioni di euro.
Il bando scaduto a luglio, destinato a privati e imprese, metteva già a disposizione circa un milione di euro. L’adesione era stata tale da lasciare circa 2.700 domande in lista di attesa. I veicoli prenotati o acquistati erano stati circa 448 e comprendevano e-bike, auto dei modelli meno inquinanti, scooter elettrici e cargo bike.
Proprio in questi giorni i beneficiari del contributo hanno ricevuto la comunicazione di ammissibilità e potranno procedere alla rendicontazione della spesa.
Il bando dedicato alle micro, piccole e medie imprese, al Terzo settore, alle imprese artigiane e ai titolari di partita iva, era stato pubblicato il 30 luglio e aveva consentito l’acquisto di 146 i veicoli.
Il bando per le imprese, infine, è tutt’ora aperto e ha ancora circa quattro milioni di euro disponibili. Permette di acquistare fino a cinque veicoli commerciali o veicoli per il trasporto di persone ed è spendibile anche in caso di sostituzione di un mezzo.
Gli incentivi sono cumulabili anche con le agevolazioni concesse dallo Stato.


Nel commentare la decisione di proseguire su questa strada, Marco Granelli assessore alla Mobilità ha precisato: “Siamo contenti del successo di questi bandi. Per noi è importante aiutare cittadini, imprese, soggetti del Terzo settore, partite IVA e artigiani a rinnovare le flotte di veicoli con mezzi più sostenibili per la qualità ambientale della nostra città.
Per questo abbiamo deciso di rifinanziare il bando per poter accogliere le numerose richieste dei cittadini che ci sono già arrivate. Sostituire un vecchio diesel per acquistare un nuovo veicolo, uno scooter o una bici elettrica è così più facile e meno oneroso. Ricordo inoltre che Regione Lombardia, al pari di tutte le Regioni della Pianura padana, ha vietato la circolazione dei veicoli diesel euro 4 a partire dall’11 gennaio 2021, regola che varrà anche a Milano, dove già adesso i diesel euro 4 sono bloccati con area B e da gennaio lo saranno anche i veicoli immatricolati merci, diventa quindi particolarmente interessante per le imprese aderire al bando per cambiare i mezzi e giungere pronti alla scadenza di gennaio”.