Home Città Metropolitana Cronaca Bambina bengalese scomparsa nel bresciano: è stato trovato un piccolo teschio

Bambina bengalese scomparsa nel bresciano: è stato trovato un piccolo teschio

bambina

Un cacciatore che si trovava nei boschi di una zona impervia non lontana dal monte Dragone, nel bresciano, ha ritrovato un piccolo teschio.
Dai primi accertamenti potrebbe essere compatibile con quello di una bambina.

La zona, vicino a Serle, è la stessa dove nel luglio del 2018 è scomparsa Iuschra Gazi, la dodicenne di origine bengalese affetta da autismo che si trovava in quella zona in gita, accompagnata da una cooperativa locale di assistenza ai psicodisabili.
Una delle operatrici ha detto di averla vista correre addentrandosi nel bosco. Le ricerche che erano iniziate subito dopo, compiute con ogni mezzo e per diversi giorni non hanno mai restituito tracce della bambina.
Tanto che l’inchiesta che era partita subito dopo, aveva portato alla condanna a otto anni di reclusione per l’operatrice che avrebbe dovuto prendersi cura di lei.
La zona del ritrovamento presenta numerose doline, le cavità di origine carsica.
Il cranio sarà sottoposto ad accertamenti medici, come già disposto dal pm Antonio Bassolino per stabilire se i resti appartengono alla ragazzina scomparsa, quindi si procederà a comparare il dna con quello dei familiari.
Il padre di Iuschra, Mdliton Gazi ha detto di avere appreso la notizia solo dai giornali per poi aggiungere: “Io spero sempre possa essere viva mia figlia, ma adesso vediamo con queste ossa trovate. Da papà spero sempre possa tornare. Cosa è successo quel giorno ancora non l’ho capito”.