Home Città Metropolitana L’ultimo volo di Alitalia da Malpensa

L’ultimo volo di Alitalia da Malpensa

Alitalia

Il volo Milano Malpensa – Roma Fiumicino delle 19:30 del 30 settembre è stato l’ultimo gestito da Alitalia dallo scalo lombardo.

Una decisione maturata alla luce della crisi della compagnia dovuta sia all’amministrazione straordinaria che dura dal 2017, sia dalle conseguenze del covid-19 sul traffico aereo con il taglio di rotte e frequenze.
I collegamenti da Malpensa, infatti, riguardavano principalmente la capitale, Tokyo e New York.
Dal primo ottobre, dunque, la compagnia di bandiera concentrerà la sua attività sullo scalo di Linate dove detiene i due terzi degli slot oltre ai diritti di decollo e atterraggio.
Si tratta di una decisione temporanea che rientrerà nel momento in cui il settore aereo marcherà una decisa ripresa. Per ora, ci si augura che il primo volo a ripartire da Malpensa sarà il Milano – New York del marzo 2021.
Il vuoto lasciato da Alitalia sarà colmato dall’arrivo della compagnia low cost ungherese Wizz Air.
La notizia è arrivata durante lo svolgimento di una riunione consiliare che ha visto anche la partecipazione di Sea, la società che gestisce gli scali milanesi. La sua presidente Michaela Castelli ha così descritto la situazione: “Stiamo rivedendo costantemente il piano industriale. Ci sono dei costi fissi non comprimibili e stiamo lavorando sull’efficienza di cassa così da garantirci tranquillità nella liquidità nel medio termine”.
Parlando del caso Alitalia, che ha monopolizzato buona parte dell’incontro, si è fatto notare che la crisi di Malpensa ha radici più lontane e ha visto una progressiva diminuzione dei posti disponibili a Malpensa scesi ad appena 700 mila.
Alla riunione ha partecipato anche l’assessore comunale a mobilità e lavori pubblici Marco Granelli che si augura che nuovo piano industriale della compagnia, in via di definizione nei prossimi giorni, consideri un serio investimento nell’aeroporto di Malpensa.