Home Arte Il Fuori salone con gli appuntamenti della Milano Design Week

Il Fuori salone con gli appuntamenti della Milano Design Week

Design

L’autunno milanese si arricchisce di un nuovo appuntamento: la Milano Design Week, una versione del Fuorisalone, che interesserà diversi distretti cittadini dal 28 settembre al 10 ottobre.

Come avviene già per altre manifestazioni culturali di questi giorni i 350 eventi previsti saranno sia in presenza ma nel rispetto delle norme anti-covid sia in forma virtuale con webinar e dibattiti attraverso la piattaforma Fuorisalone.it
Nel progetto saranno coinvolti gallerie, laboratori artigiani, showroom e punti vendita ricontestualizzati che hanno recepito l’invito del Comune di Milano a reinventarsi per questa occasione. Gli appuntamenti spazieranno dalle 5Vie del centro storico fino al quartiere Isola.

Sarà un’edizione all’insegna dell’incontro tra design e arte come si potrà vedere nell’installazione “Leonardo da Vinci” all’interno del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia o nell’opera Ro Plastic Price del designer israeliano Erez Nevi Pana nel cortile di Cesare Correnti 14 che esplora il tema del veganesimo, della sostenibilità e del surriscaldamento globale.
I temi legati alla sostenibilità e all’economia circolare occuperanno, invece, l’intera giornata del primo ottobre.
Due sicuri protagonisti dell’iniziativa saranno il Brera Design District e l’Isola Design District.
Nel primo caso con gli showroom dei più importanti brand di design che saranno aperti e dialogheranno con il pubblico mentre all’Isola si potranno visitare gli Open Studios di artigiani, progettisti e gallerie.
In questi due distretti al centro dell’attenzione ci saranno il food-design e l’interior design con la sua ricerca sempre più orientata verso i bio-materiali.
Ma ci sarà anche una riflessione sui materiali utilizzati fino a oggi come avverrà nel corso della mostra BRASSLESS, dove si discuterò della fine dell’età dell’ottone, intesa come abuso di questo materiale nell’architettura e nel design.
Il dibattito si sposterà quindi sul ciclo di vita dei metalli e sulla necessità di farne un uso sostenibile.