Home Città Metropolitana Cronaca Si fingono agenti di Polizia e rapinano un gioielliere. Arrestati

Si fingono agenti di Polizia e rapinano un gioielliere. Arrestati

rapina

La Polizia ha arrestato un gruppo di rapinatori over 50 che travestiti proprio da poliziotti, aveva messo a segno un colpo contro un rappresentante di gioielli indiano.

A capo della banda, nonché mente della rapina, c’era Dino Duchini originario di Corsico e nome noto della malavita milanese degli anni ’80 e ’90. Duchini ha precedenti per associazione a delinquere alla ‘ndrangheta di Corsico e rapine.

Gli altri membri del gruppo criminale sono Silvano Messina, 63enne di Milano, Franco Fischer, 65 anni di Milano, figura inserita nel mercato illecito del commercio di preziosi; Gennaro Urciuolo, 54 anni di Napoli e Nicola Sava, 72 anni di Milano. Questi ultimi due uomoni sono stati gli esecutori materiali della rapina.

Dalle prime ricostruzioni dei fatti – che risalgono al maggio del 2019 –  la banda aveva preso di mira il rappresentante indiano arrivando a capire che stava trascorrendo alcuni giorni a Milano per lavoro.
Quindi, travestiti da poliziotti e indossando maschere in gomma che celavano i loro veri volti, hanno simulato un controllo nell’appartamento del rappresentante. Dopo essere entrati hanno legato l’uomo e i suoi collaboratori con fascette da elettricista e hanno preso gioielli, orologi e denaro per un valore di 50.000 euro.
Poi sono poi fuggiti a bordo di un furgone risultato rubato.

Dei cinque arresti, disposti dal gip Lidia Castellucci, su richiesta della Procura di Milano, quattro sono in carcere e uno ai domiciliari.
Nell’appartamento usato come covo sono state rinvenute false uniformi della polizia e altre maschere di gomma con sembianze umane.