Home Città Metropolitana Cronaca Nascondeva la droga nei cassonetti degli indumenti: un arresto a Gallarate

Nascondeva la droga nei cassonetti degli indumenti: un arresto a Gallarate

droga
il cassonetto dove veniva stipata la droga - Fonte Ansa

Un uomo di 55 anni di origine albanese è stato arrestato in flagranza di reato mentre recuperava la merce da un cassonetto per raccogliere gli indumenti destinati ai bisognosi. È successo a Gallarate, in provincia di Varese.

Dietro a questa vicenda c’è un’operazione della polizia locale impegnata nella lotta al traffico di droga e che, per questo, teneva sotto controllo i suoi movimenti. A un certo punto gli agenti in borghese hanno notato qualcosa di strano intorno a un cassonetto di quelli usati per raccogliere indumenti per i bisognosi.
L’uomo è arrivato a bordo di un furgone e si è messo a svuotare il cassonetto. Poi, però ha infilato un paio di guanti e ha iniziato a caricare dei sacchetti bianchi che sono sembrati piuttosto voluminosi e pesanti.
A questo punto gli agenti sono usciti allo scoperto ma l’uomo è stato abbastanza rapido da risalire sul furgone e ripartire sgommando.
Ne è nato un inseguimento che si è concluso in via Riva a Gallarate, dove il furgone si è schiantato contro le auto in sosta coinvolgendo anche un’auto della Polizia Stradale che stava tentando di intercettarlo.

L’uomo, regolare in Italia e pluripregiudicato è stato arrestato con l’accusa di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e lesioni perché nel fermo, un agente ha riportato contusioni con prognosi per dieci giorni.
Per quanto riguarda la droga,ne sono stati sequestrati 15 kg di cocaina. Durante la successiva perquisizione in casa dell’arrestato la polizia ha poi trovato 36mila euro in contanti e una serie di telefonini, anche in questo caso ben nascosti.

La Polizia sospetta, considerati i volumi di droga e contanti ritrovati, che l’uomo non abbia agito da solo ma faccia parte di una rete criminale più vasta. Sono in corso ulteriori indagini su possibili complici.