Home Milano In Città Arte e cultura Allo spazio Wow arrivano i supereroi della Marvel

Allo spazio Wow arrivano i supereroi della Marvel

Marvel

Lo spazio Wow, dove si trova il Museo del Fumetto di Milano, ospiterà dal 12 settembre al 06 gennaio 2021 una mostra dal titolo “Amazing”, dedicata agli 80 anni della casa editrice Marvel che ha creato i più famosi supereroi americani.

Un fenomeno, quello dei fumetti che hanno visto protagonisti Spider-Man, Thor, Iron Man e la Vedova Nera solo per citarne alcuni, che ha invaso l’immaginario collettivo dei bambini prima e degli adulti poi passando nel breve volgere dai fumetti ai giocattoli e ai gadget per poi approdare al cartone animato e, arrivando ai nostri giorni, sbancando il botteghino al cinema.

La mostra si presenta come una passeggiata nel tempo divisa in otto sezioni tanti quanti sono gli anni da festeggiare. Ognuna di queste è accompagnata da un pannello introduttivo che descrive i principali avvenimenti storici di quel decennio. E poi spazio a ingrandimenti scenografici, tavole originali, gadget, albi d’epoca, memorabilia e tante altre sorprese da scoprire visitando la mostra.
Una sezione, in particolare, sarà dedicata alla collaborazione tra Stan Lee, il creatore di Spider Man, e l’altro fondatore della Marvel Jack Kirby, il creatore di Capitan America, Hulk e Thor, per capire cosa abbia reso questi fumetti così diversi dagli altri fin dalla loro comparsa nel 1939.

Gli oggetti esposti provengono, in parte dalla Fondazione Franco Fossati e in parte dal contributo di collezionisti privati. Tra questi, spicca l’albo con la prima apparizione americana di Spider-Man, dal titolo Amazing Fantasy n. 15 del 1962, autografata da Stan Lee.
Ci saranno quindi le tavole realizzate da altri disegnatori della Marvel come Olivier Coipel e Steve McNiven, passando per maestri come John Buscema, Jim Steranko, Neal Adams, John Romita Sr. Non Mancheranno gli autori italiani come Simone Bianchi, Claudio Castellini e Gabriele Dell’Otto.
Per ulteriori informazioni su orari di visita, modalità di accesso al museo e prezzo del biglietto si rimanda al sito http://www.museowow.it/