Home Milano In Città Bambini Scuola: nuove risorse per nuovo personale in Lombardia

Scuola: nuove risorse per nuovo personale in Lombardia

scuola

L’anno scolastico che sta per cominciare vedrà l’arrivo di nuovo personale per la scuola in tutta la Lombardia.
È questo l’effetto dello sblocco alle nuove assunzioni annunciato dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina che ha destinato ulteriori risorse per l’organico in più.

Per la nostra regione, in particolare, si parla di numeri che sono esattamente il doppio rispetto al precedente piano per la scuola ovvero è previsto l’arrivo di 5.260 collaboratori scolastici, 3.848 insegnati per le scuole dell’infanzia, 349 maestri elementari, 178 docenti per la scuola media, 676 insegnati tecnico pratici e 162 assistenti tecnici.  

Per i nuovi assunti è prevista la somministrazione di un contratto a tempo determinato e, in caso di un nuovo lockdown, la possibilità di essere licenziati.
L’organico in aggiunta potrà così far fronte alle necessità di maggiore pulizia e sorveglianza negli istituti, permetterà di gestire gruppi più piccoli di bambini nelle materne, alle primarie e alle secondarie di primo grado e nei laboratori degli istituti tecnici e professionali.

Questi numeri, infine, sono abbastanza in linea con la richiesta che l’Ufficio scolastico regionale aveva avanzato al Ministero e che chiedevano 5.800 collaboratori scolastici, 4.250 educatori per la scuola dell’infanzia, 400 insegnati per la primaria, 200 per la secondaria di primo grado e 750 insegnati tecnico pratici.

Ora, le nuove risorse saranno ripartite e quindi assegnate agli uffici scolastici provinciali che li destineranno, a loro volta, alle singole scuole.