Home Città Metropolitana Cronaca Escursionista ventottenne ritrovato morto in un dirupo in Valtellina

Escursionista ventottenne ritrovato morto in un dirupo in Valtellina

montagna

Il corpo ormai senza vita di un escursionista ventottenne, Giacomo Gallegioni, è stato recuperato dal fondo di un dirupo nella zona del Lago Nero, in località Montespluga, nel territorio comunale di Madesimo in provincia di Sondrio.

A dare l’allarme e a permettere l’avvio delle ricerche sono stati i famigliari del giovane che a sera inoltrata non lo avevano visto rientrare a casa.
Si sono quindi attivate le squadre della Scuola alpina della Guardia di Finanza di Madesimo, il Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e i vigili del fuoco del distaccamento di Mese e del comando provinciale di Sondrio oltre all’equipe medica del 118.
Le ricerche si sono concentrate intorno al rifugio Bertacchi a quota 2.300 metri dove Giacomo aveva deciso di fare un’escursione. Per motivi ancora da accertare, invece, mentre percorreva uno dei sentieri sarebbe scivolato precipitando in un dirupo.

I volontari del Soccorso Alpino sono intervenuti via terra battendo i sentieri della zona mentre l’elicottero dei vigili del fuoco procedeva a un sopralluogo dall’alto riuscendo a individuare il corpo sul fondo di un dirupo e provvedendo poi al recupero.
Nel frattempo sono state avviate le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente.