Home Città Metropolitana Trenord 10776, il treno fantasma

Trenord 10776, il treno fantasma

disastro

La Procura di Monza ha aperto un fascicolo per disastro colposo riguardo l’incidente del treno avvenuto ieri 19 agosto a Carnate per il Trenord 10776, dopo che per circa 6 Km il convoglio ha viaggiato da Paderno d’Adda finendo la propria corsa su un binario morto nella stazione di Carnate.

Per fortuna a bordo c’era una sola persona che si era addormentata, finendo la propria corsa insieme al treno nel momento dell’impatto, riuscendo a sfondare il finestrino ed uscire.

Macchinista e capotreno invece, proprio a causa di una pausa nella stazione di Paderno d’Adda erano scesi dal convoglio e proprio negli istanti successivi il Trenord 10776 ha iniziato a muoversi autonomamente come un treno fantasma sul quale nessuno guidava.

I due dipendenti di Trenord vedendo le carrozze spostarsi hanno provato a risalire per riprendere il controllo del treno ma senza successo, mentre tutte e sette le carrozze scivolavano sui binari acquistando velocità.

La centrale operativa ha prontamente azionato tutti i passaggi a livello, abbassandoli, cambiando da remoto l’ordine degli scambi sulla direttrice che porta a Milano Porta Garibaldi, deviando infine su un binario morto, motrice e carrozze, in prossimità della stazione di Carnate, dove il treno, sfondato il muro, si è fermato.

Naturalmente forti i disagi per la circolazione ferroviaria brianzola, dove ora si viaggia a binario unico alternato lungo la stazione di Carnate. Ci vorrà diverso tempo invece per la rimozione del treno dai binari.