Home Coronavirus Ad Ottobre nuovo piano per l’Ospedale in Fiera di Milano

Ad Ottobre nuovo piano per l’Ospedale in Fiera di Milano

Giulio Gallera: tra due mesi l’avvio del nuovo piano d’attuazione per la struttura ospedaliera situata nella fiera milanese.

L’assessore al Welfare ha annunciato di essere attualmente al lavoro per definire i dettagli del nuovo piano attuativo, che avra’ inizio ad Ottobre nell’Ospedale in Fiera, struttura nata a Milano il 31 Marzo 2020, e costata piu’ di 21 milioni, conseguentemente al vertiginoso aumento dei casi da Coronavirus, per far fronte all’emergenza sanitaria nazionale.

Gli spazi dell’Ospedale non verranno piu unicamente destinati alle cure dei pazienti infetti da Covid, ma saranno dedicati ad altre attivita’ ambulatoriali e sanitarie che devono necessariamente essere recuperate al piu’ presto.

Si dovra’ attendere Settembre per ulteriori dettagli circa la trasformazione della struttura in Fiera, per ora Gallera ha dichiarato “si pensa all’ultima parte al primo piano, quella che si approntava con posti a due letti e bagni per l’area semi-intensiva, che sono adattabili a studi ambulatoriali, o ad altre aree attigue essendo la struttura al Portello molto ampia. Il tutto con le separazioni necessarie.”

Il riscontro con il Policlinico di Milano ha dato sin ora riscontri positivi, e le future modifiche che la Regione ha in previsione di attuare, ridisegnando parte dell’Ospedale, puntano ad un miglioramento dell’efficienza delle attivita’ medico sanitarie, sospese sin dal 9 Giugno.

Il nuovo piano di Ottobre quindi, consistera’ principalmente nell’allestimento delle postazioni di terapia intensiva da un lato, e dall’altro nella realizzazione di un nuovo progetto che sia in grado di accogliere anche pazienti bisognosi di cure e interventi al di fuori dell’emergenza Covid.