Home Fiere Milano non si ferma: la Fiera torna a Settembre

Milano non si ferma: la Fiera torna a Settembre

fiera milano

Nel capoluogo lombardo si riparte dalla Moda. Apre Unica seguita da Micam e Mipel.

Anche se la presenza straniera a Milano risultera’ notevolmente ridotta, il prodotto italiano tra pelletteria, moda e design riparte dopo il prolungato periodo di lock down imposto dall’emergenza Covid, che ha costretto anche i piu’ celebri Saloni e Fiere della citta’ allo stop.

La firma italiana ha da sempre caratterizzato l’eccellenze del settore moda e calzaturiero, che quest’anno hanno colto l’occasione per puntare ad una maggiore digitalizzazione di eventi e prodotti.

Il via libera alla Fiera di Milano e’ finalmente una certezza, il calendario pubblicato vede Milano Unica ad inaugurare l’evento l’8 e il 9 Settembre, seguita da Homi fashion & Jewels dal 19 al 22. E dal 20 al 23 dello stesso mese saranno Micam, Mipel e The One Milano ad allestire la fiera, con il supporto di Lineapelle per l’occasione slittata al 22 e 23 Settembre.

Nel mese di Ottobre, dal 14 al 17, la fiera delle macchine utensili firmata Bimu verra’ presentata in una versione piu’ ridotta ma non meno completa al seguito della quale sara’ l’Artigiano in Fiera ad accendere Milano dal 5 al 13 dicembre.

Novita’ assoluta sara’ invece Miart, per la prima volta in formato digitale dall’ 11 al 13 Settembre. Dal 26 al 29 Novembre verra’ inaugurato l’evento MGW- X che accogliera’ per la prima volta in contemporanea sia la Milan Games Week che la Cartoonmics. Auto Classica anticiperà la date, e si svolgerà dal 25 al 27 settembre invece che a Novembre come previsto.

“Certamente il settore fieristico-congressuale italiano sarà tra i primi a contribuire alla ripresa del nostro Paese” afferma il presidente di fondazione Fiera, Enrico Pazzali. E anche da questo e’ derivata la scelta di aprire l’eveno con la fiera di Micam che è difatti stata l’ultima a Rho-Pero prima del lockdown del paese.

Il settore manifatturiero italiano da lavoro a piccole e medie imprese su territorio nazionale che in questo ultimo perido d’emergenza e’ rimasto fortemente penalizzato. Molte aziende si sono viste annullare fino al 40 percento degli ordini a causa della pandemia. Quest’anno quindi la Fiera giochera’ un ruolo strategico nel processo di rilancio del prodotto e dell’economia nazionale essendo il primo appuntamento per iniziare la campagna vendita e tentare di ricontattare i buyer.

Naturalmente resta una priorita’ il rispetto delle norme di sicurezza vigenti per il contenimento dell’infezione, infatti quest’anno la Fiera risultera’ piu’ minimalista ed essenziale ma allo stesso tempo pronta a dire al mondo che ci siamo ancora e che abbiamo le capacità si svolgere la nostra azione di marketing.

“Non possiamo aspettarci grandi cose dai visitatori esteri, ma le imprese sono vive e offriremo ai compratori anche un campionario virtuale. La cosa più importante è che il cavallo ha iniziato a trottare” e’ l’affermazione del presidente di Bimu, Alfredo Mariotti.

La Fiera di Milano di Settembre rappresentera’ un ritorno prudente ma pieno di fiducia all’Italia dell’eccellenza.