Home Città Metropolitana Rapina e accoltellamento: due episodi nella notte a Milano

Rapina e accoltellamento: due episodi nella notte a Milano

Polizia

Nella notte tra il 27 e il 28 luglio, Milano è stata teatro di due episodi di rapina e aggressione con arma da taglio ai danni delle vittime.
Il primo si è verificato poco dopo le quattro in via Martiri Oscuri, zona Stazione Centrale.
Un uomo del Ghana di trentaquattro anni, che come si è appreso in seguito era irregolare e con precedenti penali, ha raccontato di essere stato avvicinato da tre nordafricani. Gli avrebbero intimato di consegnare denaro e cellulare ma al suo rifiuto sarebbe stato accoltellato alla schiena rimediando una lunga ferita dal collo in giù.
L’uomo sarebbe stato trovato da un’ambulanza del 118 poco distante, in via Schiaparelli, e trasportato al Policlinico in codice giallo.
Le sue condizioni non sono gravi.
Anche il secondo episodio violento è avvenuto in zona Stazione Centrale e nello specifico in Piazza Morbegno.
Un gruppo di quattro amici, dopo essere usciti da un locale, si è fermato a un distributore automatico di sigarette. Qui sarebbero stati avvicinati da un gruppo di cinque uomini nordafricani che avrebbero chiesto soldi e cellulari. Al rifiuto, si è scatenata la violenza. Due ragazzi, originari dell’Ecuador, di diciannove e ventitre anni, hanno rimediato ferite alle braccia. Sono stati trasportati alla clinica Città Studi in condizioni non gravi.
Una delle due donne della comitiva, una ragazza di vent’anni è stata ferita a una mano e trasportata alla clinica Multimedica in codice giallo.
L’altra donna, una quarantaseienne, è rimasta invece illesa.
La Polizia di Stato che indaga sui due episodi, viste le identiche modalità di azione, ha motivo di pensare che siano riconducibili a un’unica banda che può essere composta da quattro a cinque persone.