Home Città Metropolitana Lombardia: i saldi partiranno il 25 luglio

Lombardia: i saldi partiranno il 25 luglio

saldi

I saldi estivi sono uno degli appuntamenti più attesi dai consumatori.
In epoca di coronavirus, però, anche questo appuntamento ha risentito della situazione in corso.
In Lombardia, per esempio, i saldi partiranno sabato 25 luglio con una settimana di anticipo rispetto alla data del primo agosto stabilita in precedenza dalla Giunta Regionale.
In un primo momento, infatti, a causa del prolungato periodo di fermo delle attività, si era pensato di rimandare l’avvio de saldi.
Sono stati i negozianti, colpiti dal crollo delle vendite, a far sentire la loro voce e a chiesto a più riprese un anticipo delle vendite scontate.
La Regione, a questo punto, per venire incontro alle richieste, ha sottoposto la questione alla conferenza Stato-Regioni che ha dato il via libera all’iniziativa per la Lombardia proprio oggi, 22 luglio.
Restano invariate le regole da seguire per tutti gli esercizi e che si possono riassumere in:

  • obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso;
  • invito a fornire informazioni veritiere sugli sconti praticati sia nelle comunicazioni pubblicitarie sia nelle indicazioni dei prezzi nei locali di vendita;
  • esposizione dei prodotti in saldo separati da quelli posti in vendita a prezzo normale. Se questo non fosse possibile i prodotti in saldo andranno messi in evidenza in altro modo.

Anche per i consumatori le regole per un buon acquisto passano sempre dal diffidare di percentuali di sconto troppo alte che possono risultare ingannevoli.
Se poi il prodotto risultasse difettoso, il consumatore può richiedere la sostituzione dell’articolo stesso o il rimborso del prezzo pagato dietro presentazione dello scontrino, che occorre quindi conservare.