Home Città Metropolitana Cronaca Consulenze illecite, tre arresti nell’Agenzia delle Entrate

Consulenze illecite, tre arresti nell’Agenzia delle Entrate

I carabinieri di Milano e Como hanno arrestato tre dipendenti dell’agenzia delle entrate in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Milano. Si tratta di due uomini e una donna, dipendenti dell’Ufficio provinciale del territorio di Milano. Tutti e tre sono ritenuti responsabili “a vario titolo di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio e abuso d’ufficio”.

Alla base dell’inchiesta le dichiarazioni spontanee di due dipendenti pubblici su una serie di presunte condotte illecite dei colleghi per una serie di visure e certificati. Secondo la nota “è stato accertato il coinvolgimento di 29 “visuristi” deferiti all’autorità giudiziaria, e di altri 2 dipendenti dell’Ufficio provinciale del territorio (fra cui l’ex Conservatore, oggi in pensione), per abuso d’ufficio. I pubblici ufficiali indagati dopo un contatto telefonico incontravano furtivamente i visuristi per poi consegnare ai loro clienti copie di atti e certificati in cambio di un compenso in denaro”.