Home Prima Pagina Niguarda, scontro tra medici e dirigenti sull’anzianità di servizio

Niguarda, scontro tra medici e dirigenti sull’anzianità di servizio

Ospedale_di_Niguarda

E’ scontro aperto tra l’ospedale Niguarda e 160 medici riguardo al mancato riconoscimento professionale comunicato dall’azienda ospedaliera in piena emergenza Covid. I medici hanno inviato alla direzione una lettera di diffida per annullare la delibera 1218 del 30 dicembre 2019 in cui si dichiara l’illegittimità dell’atto che condizionerebbe il contratto di incarico di posizione dal 1° gennaio 2020. Un atto che nega i riconoscimenti economici ottenuti grazie all’anzianità di servizio.

“Sono i primari dei vari reparti che, attraverso la compilazione di un’apposita griglia di valutazione, ogni anno fanno una proposta di giudizio – spiegano i medici, come riportato oggi da Repubblica – Siamo stati convocati dalla direzione generale per i nuovi contratti nei giorni più caldi del Covid – raccontano – Alcuni hanno firmato in buona fede, dato il periodo di forte stress lavorativo, mentre altri hanno chiesto un chiarimento in merito alla delibera”.