Home Prima Pagina Sergio Escobar lascia il Piccolo dopo 22 anni

Sergio Escobar lascia il Piccolo dopo 22 anni

piccolo Teatro

Sergio Escobar ha rassegnato le dimissioni da direttore del Teatro Piccolo di Milano. Aveva dato la disponibilità a restare fino a novembre, ma la recente comunicazione al Ministero dei Beni Culturali chiuderà in anticipo la sua esperienza dopo 22 anni al vertice del Piccolo. Nel giro di un mese dovrebbe arrivare la scelta del successore.

“Sergio Escobar ha segnato con il suo lavoro e la sua presenza la seconda fase storica del Piccolo Teatro, mantenendo una profonda lealtà alla missione originale designata dai fondatori Strehler e Grassi di un teatro d’arte per tutti e innovando profondamente la dimensione progettuale e produttiva del Teatro – ha detto oggi Giuseppe Sala – I successi degli spettacoli, dei quali moltissimi legati al magistero di Luca Ronconi, chiamato proprio da Escobar alla  guida artistica del teatro, e gli importantissimi conseguimenti gestionali ed economici, ottenuti grazie alle proprie capacità organizzative, hanno permesso al Piccolo Teatro di ottenere il riconoscimento di autonomia quale Teatro d’Europa per il nostro Paese, traguardo che ha sancito l’assoluta unicità dell’esperienza del Piccolo”.