Home Prima Pagina Ats Milano, 5.500 morti in più tra gli over 70 nei primi...

Ats Milano, 5.500 morti in più tra gli over 70 nei primi quattro mesi

Ats Milano ha diffuso i dati relativi alla mortalità sul territorio cittadino e nella provincia di Lodi nei primi quattro mesi del 2020. Forte l’impatto della pandemia di Covid-19, particolarmente per quel che riguarda gli over 70. I casi di mortalità sono 5.500 in più rispetto alla media dei quattro anni precedenti, quasi la metà (il 46%) sono relativi a pazienti ricoverati nelle Rsa. All’interno di queste è morto il 22% degli ospiti, una mortalità 2,5 volte più elevata degli anni scorsi.

“Le strutture più grandi sono state più esposte ai rischi, mentre quelle più piccole, in cui i pazienti sono in camere singole e in cui c’è possibilità di isolamento, hanno avuto una capacità di reagire al Covid-19 diversa dalle strutture che hanno camerate dove i pazienti sono più aggregati – ha commentato il direttore dell’Ats, Walter Bergamaschi – I dati dimostrano che questo eccesso di mortalità sembra essere legato alla fragilità della popolazione, non tanto alle strutture delle Rsa. I dispositivi di sicurezza? Le scorte, che erano adeguate per un anno intero, si sono esaurite molto prima e dopo c’è stato un problema di reperimento, poi la formazione del personale e la capacità di isolamento. Il tamponamento precoce non ci sembra sia stato un fattore rilevato”.