Home Milano Zona 2 Cronaca Milano Zona 2 “Fontana assassino”, aperta indagine per la scritta contro il governatore

“Fontana assassino”, aperta indagine per la scritta contro il governatore

Fontana

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo per minacce e diffamazione a carico di ignoti per la scritta “Fontana Assassino” comparsa a caratteri cubitali venerdì scorso in via Vittorelli, zona Crescenzago. L’azione ha in realtà una rivendicazione posta in bella mostra sul muro, assieme alla scritta. A fianco c’era infatti riportato “P.Carc” con una falce e martello. A rivendicare il gesto, anche tramite i propri social, è stato infatti il Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo.

Il caso è in mano alla sezione antiterrormismo, presieduta da Alberto Nobili. Gli inquirenti hanno in mano le immagini delle telecamere della zona e le stanno analizzando per appurare le responsabilità.

Sul sito del Carc è stato postato un messaggio sull’accaduto: “Dire la verità è un atto rivoluzionario. È bastata una scritta per far venire giù tutta l’impalcatura e mettere a nudo il re”.