Home Città Metropolitana Cronaca Uccide la madre e veglia il cadavere, tragedia a Dalmine

Uccide la madre e veglia il cadavere, tragedia a Dalmine

furto

I carabinieri di Treviglio, in provincia di Bergamo, hanno fermato un uomo di 33 anni accusato di aver ucciso la madre per poi far veglia al cadavere all’interno dell’appartamento in cui entrambi vivevano. La tragedia è avvenuta a Dalmine, sempre in provincia di Bergamo. Il 33enne è stato trovato questa mattina in evidente stato di alterazione, aveva appena aggredito i vicini nella palazzina in cui viveva con la madre, una donna di sessant’anni.

Gli agenti della Polizia Locale intervenuti assieme ai militari sono stati aggrediti a loro volta quando sono arrivati sul posto per portare via l’accusato. Il ragazzo è stato bloccato e sedato per poi essere trasportato in ospedale con l’ambulanza. Solo dopo l’aggressione è stato trovato il corpo senza vita della donna all’interno dell’appartamento. L’uomo dovrà rispondere di omicidio volontario.