Home Prima Pagina Sport all’aperto, via libera dalla regione

Sport all’aperto, via libera dalla regione

La Regione Lombardia ha concesso ieri il via libera alle attività sportive individuali all’aria aperta. E’ stata infatti firmata dal presidente Fontana l’ordinanza grazie alla quale dall’8 al 17 maggio sono permesse discipline quali golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.

Saranno consentite negli impianti, centri e siti sportivi rispettando le misure sanitarie in vigore. I gestori dovranno “garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici” e “assicurare il contingentamento degli ingressi”.

“Dopo quasi tre mesi – dice l’assessore regionale allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi – è un importante passo in avanti verso la normalità. È un ottimo messaggio per tutto lo sport lombardo. In questo difficile periodo ha saputo essere da esempio per attività di volontariato e azioni a favore di tutta la popolazione. Questo non significa che l’emergenza sia finita, per cui rivolgo un appello a tutti gli sportivi ad essere prudenti e a rispettare le regole. Siano responsabili, utilizzando i dispositivi di protezione individuale e quanto previsto dall’ordinanza”.