Home Politica Rezza: “Aumentare i tamponi, la Lombardia segua il Veneto”

Rezza: “Aumentare i tamponi, la Lombardia segua il Veneto”

test-sierologico-uomo-provetta

Tra i vari pareri di questi giorni espressi da esperti e medici che stanno combattendo contro il coronavirus, è arrivato ieri quello di Gianni Rezza, direttore di infettivologia dell’Istituto Superiore di Sanità, riguardo a quanto bisognerebbe fare in questi primi giorni di Fase 2.

“Ci vuole un cambio di passo in fase 2 sui tamponi, bisogna cambiare strategia – dice Rezza – Il Veneto ha fatto molto bene, ha fatto molti tamponi sul territorio, va fatto così in tutta Italia. Bisogna fare tamponi anche ad asintomatici e contatti stretti. Bisogna cambiare strategia e anche la Lombardia dovrebbe adeguarsi. La situazione del Veneto per carità era diversa dalla Lombardia, ma il controllo del territorio è molto importante”.

E’ atteso nelle prossime ore un decreto legge a carattere regionale attraverso il quale si dovrebbe dare il via libera ai laboratori privati per i test sierologici.