Home Politica Sala: “Ripartire, ma con prudenza. Dati al di fuori di ogni studio”

Sala: “Ripartire, ma con prudenza. Dati al di fuori di ogni studio”

Sala

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato stamattina su Facebook dell’incontro avuto ieri con il premier Giuseppe Conte.

“Abbiamo discusso – dice Sala – del momento di Milano, gli ho detto che non è una questione di voglia di ripartire. I termini appropriati sono necessità e prudenza. Milano può offrire molto, lavoro e opportunità di crescita personale e guadagno. Ma è una città costosa, dalla spesa all’affitto. Quando in momenti positivi si trova equilibrio tutto funziona, ma oggi a costi inalterati molte famiglie cominciano ad avere difficoltà a causa della cassa integrazione o del fatto che c’è chi vive dell’attività commerciale. Pur riaprendo, quanto rischio c’è di perdere lavoro? Per tutti questi motivi è necessario ripartire ma con prudenza. Bisognerà analizzare come si muoverà il contagio a città riaperta. Quel che ho detto al premier è che a Milano i cittadini li si ingaggia nella discussione sul loro destino e i dati a disposizione non ci permettono di farlo. A ieri i deceduti a Milano sono pari a 1.147 e i contagi ufficiali a 7.877. Io passo le notti a leggere gli studi e il livello di morti per contagio è riconosciuto al massimo all’1%, non al 15%. I numeri, per chi ha lavorato come me in azienda sono sacri. Vogliamo essere certi che il livello di rischio che ci prendiamo sia gestibile”.