Home Città Metropolitana Cronaca Arrestato per spaccio a Crescenzago, gli agenti trovano due pistole in casa

Arrestato per spaccio a Crescenzago, gli agenti trovano due pistole in casa

rapina

Oltre alle azioni di contrasto contro chi non rispetta le norme del governo emanante per rispondere all’emergenza coronavirus, le forze dell’ordine continuano a lavorare sul territorio per contrastare lo spaccio di droga. Gli agenti della Polizia Locale di Milano, ad esempio, hanno arrestato ieri uno spacciatore di 40 anni. Nel momento in cui gli uomini in divisa sono intervenuti, stava consegnando a un cliente una bustina con all’interno 15 grammi di cocaina. I due sono stati sorpresi davanti alla fermata della metropolitana di Crescenzago.

Subito dopo essere stato fermato, lo spacciatore è stato condotto nella sua abitazione, dove sono state trovate anche due pistole oltre a sei chilogrammi di sostanze per produrre la Cobret e 92,8 grammi di cocaina. Le psitole sono una Smith & Wesson calibro 44 magnum e una Star calibro 9 millimetri con matricola abrasa, di cui l’accusato aveva anche i proiettili parte dei quali in uno dei due caricatori. L’uomo dovrà rispondere di spaccio di cocaina e detenzione di armi.