Home Prima Pagina Covid-19, al Sacco la prima Banca biologica

Covid-19, al Sacco la prima Banca biologica

medico

Verrà realizzata all’ospedale Sacco grazie al progetto avviato dall’Univesità Statale e dall’Asst Fatebenefratelli Sacco la prima “Banca biologica” sul Covid-19, grazie a una donazione di oltre 800mila euro da parte di Banco BPM. Conserverà tutti i campioni biologici, ematici e tessutali, relativi al covid-19.

“Questo progetto rientra nel quadro delle numerose iniziative messe in campo da Banco BPM a favore del Paese in questa emergenza sanitaria – spiega Giuseppe Castagna, amministratore delegato di Banco BPM – ed è particolarmente importante perché incentrato sulla ricerca scientifica, un’attività fondamentale per guardare al futuro. Come banca fortemente radicata sui territori, e al tempo stesso attenta alle eccellenze del nostro Paese, siamo lieti di aver contribuito a un progetto di così alto respiro a fianco dell’Ospedale Sacco e dell’Università di Milano”.

“Siamo molto grati a Banco BPM per questa generosa elargizione: la Bio Banca COVID-19 consentirà nuove e importanti opportunità alla ricerca scientifica sul virus – dice il rettore dell’Università Statale Elio Franzini – I ricercatori dell’Università Statale, già su più fronti impegnati in questa battaglia, metteranno a disposizione di questo progetto la ricchezza multidisciplinare degli ambiti di studio presenti in ateneo, continuando a fare rete con l’eccellenza della clinica rappresentata dall’Ospedale Sacco”.