Home Politica Canonica d’Adda, giorni alterni per la spesa tra uomini e donne: è...

Canonica d’Adda, giorni alterni per la spesa tra uomini e donne: è polemica

supermercato

Dopo i provvedimenti adottati la scorsa settimana a Bollate e Cesano Boscone, anche a Canonica d’Adda, in provincia di Bergamo, l’amministrazione comunale ha deciso di adottare un provvedimento per regolare la spesa dei cittadini.

Una divisione, però, non per ordine alfabetico ma per sesso: il lunedì, mercoledì, venerdì e domenica viene dato accesso agli uomini, martedì, giovedì e sabato tocca alle donne.

La divisione, diversa da quanto deciso dai due comuni sopracitati, ha suscitato parecchie polemiche proprio per le modalità con cui l’amministrazione ha provato a gestire la situazione.

“Il mio è un tentativo di velocizzare il più possibile i controlli svolti dalle forze dell’ordine, visto il periodo di emergenza – dice il sindaco Gianmaria Cerea -. Adottando la divisione in base al numero della carta d’identità o all’ordine alfabetico, come si sta facendo altrove, è comunque indispensabile chiedere a ogni cliente un documento. Così invece è sufficiente un controllo visivo. Mi sembra una misura semplice e di buon senso. Non c’è nessuna finalità discriminatoria, ci mancherebbe”.