Home Città Metropolitana Cronaca Social Music City riconvertita in struttura di emergenza

Social Music City riconvertita in struttura di emergenza

Sono 20mila metri quadrati quelli del social Music City di via Lorenzini, nell’ex scalo ferroviario di Porta Romana di Milano, che saranno a disposizione del Comune di Milano, in comodato d’uso, per l’emergenza coronavirus.
    Lo ha annunciato Riccardo Lai, Procuratore di Social Music City: “In un momento così grave per tutto il mondo, Social Music City vuole dare il suo contributo in questa battaglia che coinvolge tutti noi, consapevoli dello sforzo indescrivibile al quale sono sottoposte tutte le persone che lavorano giorno e notte negli ospedali per salvare vite umane – afferma Lai – A loro va la nostra eterna gratitudine, un messaggio che parte dal Social ma che sono sicuro accomuni tutti i professionisti dell’intrattenimento serale e notturno. Il nostro è un settore composto da imprenditori e che contribuisce a creare occupazione e un indotto importante. Doveroso, in una fase emergenziale come questa, fare la nostra parte. Social Music City tornerà con la sua musica e i suoi dj al termine di questa emergenza”.
   La concessione potrà essere rinnovata fino al termine della crisi sanitaria e se ne ricaveranno 36 stanze da sfruttare.
    Utilizzo e gestione saranno sono demandati alla Protezione Civile e ad Emergency.