Home Politica Salvini-Rackete, la Procura chiude le indagini

Salvini-Rackete, la Procura chiude le indagini

La Procura di Milano ha annunciato la chiusura delle indagini nel processo che vede coinvolto l’ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, per una presunta diffamazione ai danni della comandante della nave Sea Watch3, Carola Rackete. Il pubblico ministero Giancarla Serafini ha notificato l’avviso di chiusura, come scrive l’Ansa.

L’indagine è partita dopo la denuncia della stessa capitana, depositata lo scorso 12 luglio alla Procura di Roma. Gli atti sono poi stati trasmessi a Milano. Secondo la Rackete, le parole dell’ex ministro sono “lungi dall’essere manifestazioni di un legittimo diritto di critica, sono state aggressioni gratuite e diffamatorie alla mia persona con toni minacciosi diretti e indiretti. Non solo hanno leso gravemente il mio onore e la mia reputazione, ma mettono a rischio la mia incolumità, finendo per istigare il pubblico dei suoi lettori a commettere ulteriori reati nei miei confronti”.