Home Politica Coronavirus, Comune e Confcommercio pranzano a Chinatown contro la psicosi

Coronavirus, Comune e Confcommercio pranzano a Chinatown contro la psicosi

Il Comune di Milano e la Confcommercio hanno unito le forze per combattere la psicosi da coronavirus. Nella giornata di oggi l’assessore comunale al welfare, Cristina Tajani, e il consigliere di Confcommercio, Francesco Wu, hanno consumato un pranzo nel quartiere di Chinatown a base di ramen e costine all’interno di un ristorante cinese.

“Domani sarò a Chinatown, al ristorante Ramen, con il consigliere di Confcommercio Francesco Wu e il segretario generale Marco Barbieri per un pranzo contro false notizie e irragionevoli psicosi che stanno danneggiando la comunità cinese a Milano – aveva annunciato su Facebook la Tajani -. La vicenda del coronavirus è ovviamente un fatto serio, che va fronteggiato con il supporto della scienza, della ragione e dell’azione di prevenzione che le nostre autorità sanitarie hanno già messo in atto. Pranzare in un ristorante cinese a Milano, o mandare i nostri bimbi a scuola insieme ai loro compagni di origine cinese non è ragione di rischio!”.