Home Milano Zona 2 Cronaca Milano Zona 2 Insulti ai colleghi stranieri, condannato pizzaiolo e la società per razzismo

Insulti ai colleghi stranieri, condannato pizzaiolo e la società per razzismo

Aveva fatto molto scalpore, tempo fa, il filmato circolato su internet in cui si vedeva il dipendente di una pizzeria che spruzzava deodorante su alcuni colleghi di lavoro stranieri rivolgendo loro frasi razziste. Un’azione che è costata una condanna sia all’autore del gesto che alla società che ha in mano la pizzeria, ovvero Rossopomodoro in Stazione Centrale a Milano.

Dovranno pagare una cifra pari a 8mila euro ai due lavoratori. Secondo il giudice, infatti, la società non ha impedito che si creasse un clima definito “umiliante e offensivo” nei confronti dei due lavoratori stranieri. La pizzeria, i cui titolari avevano preso le distanze dal pizzaiolo definendolo il solo responsabile del gesto, dovrà anche organizzare un corso di formazione al rispetto delle persone.

Il fatto contestato si riferisce al 26 gennaio 2019, quando è avvenuto quanto documentato nel video che ha fatto il giro del web. “Non vi è dubbio che fra gli obblighi vi è anche quello – riporta l’ordinanza – di assicurare ai propri dipendenti un ambiente lavorativo nel quale la persona non sia vittima di soprusi, trattamenti degradanti, umilianti e discriminatori”.