Home Cronaca Accuse di maltrattamenti, chiuso centro culturale islamico a Monza

Accuse di maltrattamenti, chiuso centro culturale islamico a Monza

Due insegnanti della scuola “Norou Dareyni Touba” sono stati sottoposti a misure cautelari a seguito dell’ordinanza emessa a loro carico dal Gip del tribunale di Monza. I due sono accusati, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, di aver picchiato, minacciato e recluso alcuni bambini tra i 5 e i 10 anni che frequentavano il centro culturale.

“Se racconti qualcosa a casa ti ammazzo”, “sai cosa ti succede se ti lamenti, finisci nello stanzino della punizione, al buio” sarebbero state alcune delle minacce utilizzate dai due insegnanti. Le indagini avevano preso il via lo scorso maggio in seguito alle segnalazioni delle insegnanti delle scuole diurne che i piccoli frequentavano e che si erano accorte dei lividi sui loro corpi.