Home Milano Zona 3 Cronaca Milano Zona 3 Tentato omicidio al San Raffaele, Cianci verso il giudizio immediato

Tentato omicidio al San Raffaele, Cianci verso il giudizio immediato

san Raffaele

Aveva generato enormi polemiche il caso riguardante Antonio Cianci, ergastolano in permesso il 9 novembre scorso che durante le ore di libertà aveva rapinato e tentato di uccidere un uomo di 79 anni all’interno del parcheggio dell’ospedale San Raffaele. E’ notizia di queste ore che per Cianci, processato e condannato per aver uccise quattro persone negli anni settanta e che in quel giorno godeva di un permesso premio, verrà disposto da parte del giudice per le indagini preliminari il giudizio immediato. All’accusato andrà poi la scelta di chiedere o meno il rito abbreviato.

Cianci, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ha pianificato l’aggressione vestendosi da operatore del San Raffaele grazie a degli indumenti e altri oggetti rubati all’interno della struttura ospedaliera. Ha quindi chiesto soldi all’anziano, che aveva con sé meno di dieci euro, e per tutta risposta ha rubato il cellulare e sferrato una coltellata alla gola della propria vittima.