Home Politica Marco Cappato assolto dall’accusa di aiuto al suicidio

Marco Cappato assolto dall’accusa di aiuto al suicidio

Marco Cappato è stato assolto dai giudici della Corte d’Assise di Milano dall’accusa di aiuto al suicidio. Era accusato di aver contribuito alla fuga in svizzera di Fabiano Antoniani, conosciuto come Dj Fabo. Quest’ultimo è morto in una clinica svizzera dopo aver lottato per anni contro una terribile malattia. Il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano aveva chiesto l’assoluzione e la Corte le ha dato ragione come già era accaduto il 14 febbraio 2018.

Prima del pronunciamento, Marco Cappato ha fatto una dichiarazione spontanea. “In piena sintonia e assonanza con le motivazioni che avete prospettato rimettendovi alla Corte Costituzionale la mia è una motivazione di libertà, di diritto alla autodeterminazione individuale, naturalmente all’interno di determinate condizioni, è per questo che ho aiutato Fabiano”.

La Siciliano ha invece sottolineato come sia ora compito del legislatore “colmare le lacune che ancora ci sono”, definendo la giornata “storica”. In aula, oltre a Cappato, erano presenti l’avvocato Filomena Gallo, segretario dell’associazione Luca Coscioni, la madre di Fabiano (Carmen Carollo) e la fidanzata Valeria Imbrogno.