Home Mobilità Brusche frenate, Atm modifica i sistemi di frenata

Brusche frenate, Atm modifica i sistemi di frenata

metropolitana

Dopo i tanti episodi di frenate brusche e improvvise sulla metropolitana di Milano, l’Atm ha deciso di modificare i sistemi di frenata sui mezzi di trasporto che viaggiano lungo le linee della città. Dopo sei mesi di attesa è arrivato il via libera da parte del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla deroga sui sistemi stessi, che hanno mostrato difficoltà dovute a dei falsi allarmi: in pratica il treno si blocca per un problema o un ostacolo che alla fine si è dimostrato non esserci, mentre rimangono i contusi e i feriti.

I primi treni modificati hanno già cominciato a viaggiare, tra il 7 e il 31 gennaio 2020 verranno completate le modifiche. “Avevamo chiesto a Atm un lavoro di affinamento dei sistemi per garantire massima sicurezza in un sistema implementato in cui è aumentata la velocità – commenta l’assessore comunale alla mobilità, Marco Granelli -. Lavoro che è stato fatto per cercare di migliorare questo delicato assetto che ci porta ad avere treni ad alta efficienza. Con il sistema che entra in funzione da oggi, dopo l’autorizzazione, riusciamo a dare una risposta significativa ai problemi. La sicurezza cittadini è al centro per noi”.